Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/01/2021
Visitatore n. 702.006



Data: 21/07/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Ama, sindacati critici sul bilancio. I rappresentanti dei lavoratori: il nuovo rinvio crea incertezza

L'AQUILA Salta ancora l'approvazione del bilancio 2018 dell'Ama, l'azienda del trasporto pubblico. A denunciarlo sono le Rsa aziendali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Faisa-Cisal, Ugl, che nei prossimi giorni convocheranno l'assemblea del personale, per decidere quali iniziative intraprendere. «Ancora una volta», scrivono i sindacati, «salta l'assemblea dei soci, ancora una volta si rimanda l'approvazione del bilancio 2018. Un bilancio che certificherà una perdita di esercizio importante. E mentre gli annunci rimangono tali, l'azienda, qualora gli stessi non si trasformino in atti, continua a vivere un incerto presente e i lavoratori iniziano a "pregustare" un amaro triste futuro. Agli stessi non è dato sapere quali motivi hanno portato al rinvio dell'approvazione del bilancio, l'azienda da questo punto di vista è poco trasparente». Rinviato a data da destinarsi anche il confronto con le organizzazioni sindacali: «I lavoratori», aggiungono i sindacati, «strattonati da più parti, ora rassicurati, ora allarmati, non sono più disposti ad attendere, hanno bisogno di certezze, chiarezza e serenità, necessarie per persone alle quali quotidianamente è affidata la sicurezza di tanti cittadini. Gli allarmi lanciati nel tempo, la necessità di trovare soluzioni strutturali, che fossero la fusione o un nuovo sostenibile contratto di servizio», concludono i sindacati, «sono rimasti per troppo tempo inascoltati e riportano su tutti i decisori politici di ieri e di oggi responsabilità precise».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it