Iscriviti OnLine
 

Pescara, 19/01/2021
Visitatore n. 701.766



Data: 18/07/2019
Testata giornalistica: Il Centro
Riunione a Roma su autorità portuale e Zes. Marcozzi (M5S) attacca Marsilio: «Deve smettere di parlare, adesso cominci a fare»

PESCARA È fissata per le 15 di oggi pomeriggio, a Roma, nella sede della segreteria tecnica del Ministero delle infrastrutture, la riunione sul trasferimento a Civitavecchia dell'autorità portuale abruzzese, e sui risvolti che potrebbe avere sulle Zes (Zone economiche speciali). Alla riunione partecipano oltre a parlamentari abruzzesi e tecnici del ministero, il presidente della Regione, Marco Marsilio, e l'assessore alle attività produttive Mauro Febbo. «Il presidente Marsilio», afferma però la capogruppo M5S in consiglio regionale, Sara Marcozzi, «deve smettere di parlare e cominciare a fare. In questi giorni lo vediamo partecipare a convegni in giro per l'Europa e rilasciare molte dichiarazioni, senza fare ciò che realmente dovrebbe per l'Abruzzo: rilanciare l'economia, favorire la creazione di un piano di investimenti e agevolare la creazione di nuove infrastrutture nella nostra regione. La prima soluzione per andare nella direzione giusta è a portata di mano ed è lo spostamento dell'Autorità di Sistema Portuale da Ancona a Civitavecchia. E allora cosa sta aspettando? Tutto quel decisionismo che Marsilio ha sbandierato sia in campagna elettorale che nel discorso programmatico in occasione dell'insediamento del Consiglio Regionale, è svanito. Prima si è nascosto nel silenzio», conclude Marcozzi, «ignorando le richieste di associazioni di categoria, imprenditori e sindacati per arrivare al passaggio di Autorità di Sistema Portuale a Civitavecchia. Marsilio è stato eletto per prendere decisioni, non per partecipare a convegni».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it