Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/05/2020
Visitatore n. 692.100



Data: 29/06/2019
Testata giornalistica: Radio L'Aquila1
Sindacati denunciano: «Stipendi in ritardo ai dipendenti del Ctgs»

L'AQUILA - "Ancora una volta, oramai è consuetudine, stipendi in ritardo per i dipendenti della Partecipata del Comune dell’Aquila. Non conosciamo la natura del problema che ogni mese non consente all’azienda di rispettare la tempistica per erogare quanto dovuto al personale. L’elenco delle casistiche si aggiorna di volta in volta, irregolarità del Durc, mancato o tardivo incasso del rateo del contratto di servizio, priorità diverse ecc ecc. Cose da azzeccagarbugli. Un solo dato è costante. I dipendenti della partecipata non possono far affidamento sui tempi". Così in una nota di Filt-Cgil, Uiltrasporti, Ugl dell'Aquila.

"Eppure - aggiungono i sindacati - l’azienda è dotata di figure professionali all’uopo inquadrate e pertanto verosimilmente preparate a svolgere il proprio lavoro. C’è quindi un problema. Un problema che, chi amministra la partecipata, ha il dovere di risolvere. Non possono venti lavoratori pagare sottovalutazioni e/o pressappochismo. La condizione degli stessi richiede attenzione. Attenzione che è mancata sempre e che provoca danni enormi agli stessi lavoratori, addirittura impossibilitati ad agganciare la Pensione visto che le loro posizioni contributive non risultano regolarmente imputate e gestite. E sì che l’azienda avrebbe esattamente bisogno di favorire l’uscita di detto personale".

"Se il problema come sembra non è di risorse - ammoniscono infine i sindacati -, non è accettabile dover far pagare a tanti l’inefficienza aziendale".

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it