Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/10/2020
Visitatore n. 698.070



Data: 06/07/2019
Testata giornalistica: Il Messaggero
Tua fa meno spese e i conti tornano. L’anno scorso si è chiuso per l’azienda di trasporti con un utile di 34mila euro, diminuiscono i debiti. Marsilio si presenta all’assemblea con il nuovo Cda: «Ci saranno investimenti anche nel settore treni»

I conti di Tua Spa reggono visto che continuano a scendere i trend dei costi e dei debiti ai fornitori e così il bilancio 2018 chiude con un utile di 34 mila euro, più 0,03% che tiene il colletto ancora largo. Dati illustrati ieri dal presidente Gianfranco Giuliante alla quarta convention del Tua Day svoltasi per la prima volta a Lanciano nell'Officina storica Sangritana. Cento per cento nel pacchetto Regione Abruzzo la Tua conta 1.522 dipendenti che assicurano il 64% della domanda del trasporto regionale, una flotta di 878 autobus per 33,5 milioni di km annui mentre con 11 treni 1,3 milioni di km. Un colosso.
SERVIZI FONDAMENTALI
Il Governatore Marco Marsilio premette: «I servizi di trasporto pubblico sono fondamentali per il territorio e sono indicativi del grado di civiltà con servizi all'altezza della situazione, efficace e moderno e indica lo stato di salute di una comunità che deve essere sempre più elevato. La qualità c'è ma bisogna continuare per questa strada per migliorarci». Poi aggiunge: «Con sacrificio ed efficienza Tua ha contenuto i costi che devono quadrare con le risorse disponibili. Ci sarà una nuova stagione di investimenti, anche nel settore treni visto che nel XXI secolo ci sono meno strade ferrate dopo l'iniziale lungimiranza di cento anni fa con la nascita della Sangritana. Dove c'è trasporto c'è ricchezza e diritto della popolazione a vivere nel propri luoghi. Difenderemo i fondi per proseguire il potenziamento ferroviario in Abruzzo. Puntare poi sulla biglietteria unica con l'obiettivo intermodale». L'esercizio 2018, con attivo accantonato, deriva dalla differenza dei costi di produzione che ammontano a 128.982.708 euro e dal valore di produzione di 129.657.730 euro. Il bilancio ha fatto registrare la riduzione di costi della produzione di 410.073 euro rispetto all'anno precedente e un minore valore della produzione di 701.295, compensando la riduzione dei contributi. Migliora la situazione patrimoniale con forte abbattimento dei debiti ai fornitori per 6.763.248 euro; abbreviati tempi di pagamento e oneri finanziari. «Gli ottimi risultati dice Giuliante - devono essere uno stimolo per migliorarci e tra le iniziative ci sono rinnovamento del parco dei mezzi pubblici, nuove politiche per la sostenibilità e razionalizzazione delle manutenzioni. Necessario sarà intercettare i fondi strutturali ed europei per raggiungere nuovi risultati nei comparti gomma e ferro». Presentato poi il nuovo cda: oltre a Giuliante c'erano Barbara Petrella, Antonio Prospero, Anna Lisa Bucci e Guido Cerolini Forlini. Il Collegio sindacale annovera invece Anna Lisa Di Stefano(presidente) Giuseppe Farchione ed Ezio De Ritis. Presenti anche il Dg Tua Maxmilian Di Pasquale, il vice presidente del consiglio regionale Roberto Santangelo e il Sottosegretario Umberto D'Annuntiis. Il sindaco di Lanciano Mario Pupillo affronta infine il problema della rappresentatività di Lanciano nel nuovo cda Tua, l'avvio dei lavori dell'autostazione finanziati col Masterplan e la questione vecchio tracciato ferroviario in città».

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it