Iscriviti OnLine
 

Pescara, 17/01/2021
Visitatore n. 701.680



Data: 18/11/2011
Settore:
Trasporto pubblico locale
TRASPORTO LOCALE, SINDACATI ED ENTI LOCALI CERCANO SOLUZIONI AL TAGLIO DELLE RISORSE - C' attesa per il primo contatto che la Conferenza delle Regioni dovrebbe avere con il nuovo Governo - Preleva il comunicato unitario - Rassegna stampa

Si è svolto nel pomeriggio di mercoledì 16 novembre, l’incontro richiesto a fine ottobre dalle Segreterie Nazionali alla Conferenza delle Regioni sulle questioni relative al trasporto locale urbano, extraurbano e ferroviario.

In riscontro alle tematiche esposte dalla delegazione sindacale, il Presidente della Conferenza ed il

Coordinatore della Commissione Trasporti della stessa Conferenza hanno richiamato sommariamente

i dati essenziali della situazione finanziaria del settore alla luce delle manovre di finanza pubblica  succedutesi nel corso dell’ultimo anno e mezzo, ribadito la grande preoccupazione, da tempo espressa dalla Conferenza, sull’insostenibilità per il sistema, evidenziato la necessità di verificare gli orientamenti che su questo tema saranno proposti dal nuovo Governo appena insediatosi.

D’altra parte, però, i rappresentanti della Conferenza delle Regioni hanno dichiarato il loro interesse all’attivazione di una sede di confronto - che coinvolga i diversi livelli istituzionali competenti, le rappresentanze sindacali e datoriali e le rispettive rappresentanze confederali – nella quale, partendo dall’attuale quadro normativo, finanziario ed industriale del settore, delinei le coordinate di fondo per la sua riorganizzazione, per superare i gravi problemi aperti e per individuare le possibili soluzioni di prospettiva, collocando in tale ambito anche le questioni relative alla vertenza per il rinnovo contrattuale e alla costruzione di un’idonea strumentazione di tutela sociale.

Al termine della riunione si è deciso di programmare un nuovo incontro, immediatamente successivo al primo contatto che la Conferenza delle Regioni dovrebbe avere con il nuovo Governo nei prossimi giorni.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it