Iscriviti OnLine
 

Pescara, 24/10/2020
Visitatore n. 698.017



Data: 27/12/2011
Settore:
Dip. Trasp. Pers. Terra
RIFORMA TPL E AZIENDA UNICA. I SINDACATI ALLERTANO L'ASSESSORE MORRA - Ultimo appello per il Consiglio Regionale del 29/12: «Se non passa la Legge sarą sciopero» - Preleva il verbale d'incontro regionale - Rassegna stampa

Si è regolarmente tenuta a L'Aquila, nella sede della Regione Abruzzo, la riunione tra l’Assessore regionale ai Trasporti Morra e le OO.SS. Confederali e di Categoria, un confronto inizialmente programmato per il 22 di questo stesso mese e poi rinviato alla prima data utile a seguito degli incontri istituzionali tra il nuovo Governo e le regioni dai quali è scaturita l'importante decisione del ripristino delle risorse per la mobilità. 


RISORSE PER IL TPL, MORRA CONFERMA: «DAL GOVERNO E DALLA REGIONE ASSICURATI I LIVELLI DEL 2011» - Ed è proprio affrontando prioritariamente la questione delle risorse che l'Assessore Morra è voluto intervenire, annunciando ai sindacati presenti (Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Confsal e rispettive sigle regionali di categoria) il ripristino dei finanziamenti per la mobilità nella misura dell’80% rispetto ai tagli precedentemente previsti da Tremonti e dal Governo Berlusconi. Un aspetto non di poco conto se si considera che con  lo stanziamento di 80 milioni di euro per i trasporti già previsto nel Bilancio di previsione 2012 della Regione Abruzzo e con gli ulteriori impegni per apportare variazioni di bilancio, peraltro già annunciati dallo stesso Assessore al Bilancio Carlo Masci, le risorse per il settore si assesterebbero agli stessi livelli del 2011.


LIBERALIZZAZIONI, SCADENZE RIVIATE AL 31.12.2012 - Il governo nell'incontro con le Regioni, oltre ad assicurare le risorse per assicurare il trasporto pubblico locale nelle città, è intervenuto anche sul tema della liberalizzazioni invitando le Regioni a procedere celermente al riordino del settore. In questa fase di transizione è stato altresì deciso di procrastinre l’effettuazione della gare fissando una nuova scadenza al 31.12.2012.


RIFORMA E AZIENDA UNICA: MORRA FIDUCIOSO SULL'APPROVAZIONE DELLA LEGGE - Nonostante sia passato quasi un anno dal provvedimento legislativo voluto dalla Giunta Regionale ed approvato all'unanimità dall'intero Consiglio e che ha dato ufficilamente il via al processo di riordino del settore, l'Assessore Morra si è mostrato alquanto fiducioso sulla possibilità che il provvedimento, aldilà di qualche "piccolo intoppo" registrato nelle Commissioni, possa avere il via libera e quindi l'approvazione del Consiglio Regionale.


SINDACATI: «NON SI PUO' PERDERE ALTRO TEMPO, APPROVAZIONE DELLA LEGGE IL 29/12 O SARA' SCIOPERO» - Le OO.SS. Confederali e di Categoria hanno ribadito l'urgenza della legge di riordino, sollecitando l'Assessore Morra ad attivarsi affinché l'approvazione avvenga in occasione della riunione del Consiglio sul Bilancio prevista per il prossimo 29 dicembre. Le OO.SS. Confederali e di Categoria hanno informato altresì l’Assessore che saranno presenti il 29 dicembre alla riunione del Consiglio regionale sul bilancio, confermando che qualora la Legge non venisse approvata nel corso della riunione del Consiglio saranno attivate le procedure per una forte mobilitazione dei lavoratori del settore dei trasporti nel rispetto di quanto deliberato dall’Assemblea regionale del 6 dicembre 2011 a Pescara.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it