Iscriviti OnLine
 

Pescara, 19/10/2020
Visitatore n. 697.673



Data: 29/01/2012
Settore:
Politica interna
LA MORTE DI SCALFARO, L'ULTIMO MESSAGGIO PER I GIOVANI - E' stato il nono capo dello Stato, in carica dal 1992 al 1999. La saggezza e l'ironia del Presidente emerito. Quando al Congresso Cgil disse «Arriverò a 92 anni. Ne sono certo» - L'intervento integrale di Oscar Luigi Scalfaro al Congresso Cgil del 2010 - Rassegna stampa

Il presidente Giorgio Napolitano, tra i primi a rendere omaggio a Scalfaro, si è recato in visita nella sua casa romana. Oscar Luigi Scalfaro "e' stato un protagonista della vita politica democratica nei decenni dell'Italia repubblicana, esempio di coerenza ideale e di integrita' morale", ha dichiarato il presidente della Repubblica. "Il settennato di Scalfaro ha affrontato con fermezza e linearita' uno dei periodi piu' difficili della nostra storia. Per me era un amico", ha aggiunto Napolitano..

"Non arrendetevi mai, mai. Non esiste". E' il messaggio indirizzato ai giovani che Scalfaro ha lasciato nella sua ultima intervista di dicembre scorso a 'Youdem', canale televisivo ufficiale del Partito democratico. "Dobbiamo essere noi stessi nella democrazia, nella liberta', facendo spazio a noi stessi, eliminando le patologie che si inseriscono terribilmente. Le troviamo anche in casa nostra le patologie - aveva detto Scalfaro ad alcuni giovani che lo hanno intervistato - bisogna essere spietati. Non c'e' amnistia. Non arrendetevi mai, mai. Non esiste".

"La Cgil ricorda con affetto e commozione la figura del Presidente Scalfaro (nella foto accanto all'ex Segretario Cgil Guglielmo Epifani - Congresso Cgil 2010), protagonista della Costituente e strenuo difensore dei valori della Carta Costituzionale per tutta la sua vita". Lo dice una nota della Cgil che ricorda in particolare le battaglie più recenti del Presidente in difesa della Costituzione. "Con la sua Presidenza, nel comitato "Salviamo la Costituzione", abbiamo partecipato alla campagna referendaria del 2006 per difendere i principi della nostra Carta, che lui aveva contribuito a realizzare. In quella occasione lo abbiamo potuto conoscere più da vicino e abbiamo imparato ad apprezzare il rigore ideale, ma anche le sue profonde doti di umanità e limpidezza che lo hanno reso così caro a tutti noi e ai tanti giovani che ha conquistato all'amore per la Carta con i suoi discorsi e i suoi insegnamenti". "Esprimiamo infinita riconoscenza al Presidente Oscar Luigi Scalfaro - si legge ancora nella nota della Cgil - per aver dedicato un'intera vita alla difesa e alla promozione dei valori sanciti nella nostra Carta Costituzionale, fin dalle sue origini, come componente dell'Assemblea Costituente, come Presidente della Repubblica, nella sua quotidiana attività da senatore e come presidente dell'Associazione Salviamo la Costituzione".

I funerali del presidente emerito avranno luogo in forma privata domani 30 gennaio 2012 alle ore 14.00 nella chiesa di Santa Maria in Trastevere a Roma.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it