Iscriviti OnLine
 

Pescara, 20/10/2020
Visitatore n. 697.740



Data: 02/03/2012
Settore:
Economia
VIA LIBERA DEL SENATO AL DECRETO SULLE LIBERALIZZAZIONI - Le società affidatarie in house saranno «assoggettate al patto di stabilità interno» - Preleva il testo del maxi-emendamento - Il nuovo art.25 sulla concorrenza nei servizi pubblici locali - Rassegna stampa

L'Aula del Senato ha approvato la fiducia posta dal governo sul decreto liberalizzazioni. I voti a favore sono stati 237, i contrari 33 e le astensioni 2. Senza grandissime novità rispetto al testo originario, le misure contenute nell'art.25 del maxi-emendamento, ovvero quelle riguardanti più da vicino la liberalizzazione nei trasporti e quindi la concorrenza nei servizi pubblici locali. Innanzitutto è stato ribadito il principio in base al quale la dimensione degli ambiti o bacini territoriali da sottoporre a gara non dovrà essere inferiore a quella del territorio provinciale anche se viene data la possibilità alle Regioni di individuare specifici bacini territoriali di dimensione diversa da quella provinciale sulla base di motivazioni di carattere territoriale e socio-economiche. In caso di affidamento mediante procedure ad evidenza pubblica, la norma prevede che tale metodologia debba costituire elemento di valutazione dell'offerta oltre a determinare nei confronti di regioni, province e comuni un principio di valutazione della loro virtuosità. Ribadita, inoltre, l'obbligatorietà per le società affidatarie in house, ad essere assoggettate al patto di stabilità interno secondo le modalità definite dal decreto ministeriale previsto dall'articolo 18, comma 2-bis del decretolegge 25 luglio 2008, n. 112. E a proposito di affidamenti in house, il Decreto conferma che, in deroga, l'affidamento per la gestione può avvenire a favore di un'unica società «in house» risultante dalla integrazione operativa, di preesistenti gestioni in affidamento diretto e gestioni in economia tale da configurare un unico gestore del servizio a livello di ambito o di bacino territoriale ottimale. Ecco in sintesi le altre principali misure previste dal Decreto:

ICI CHIESA. Arriva l'Ici sulle attività non esclusivamente commerciali della Chiesa. Salve le scuole e gli ostelli.

TAXI, SU LICENZE DECIDONO COMUNI. Saranno i Comuni a fissare, se necessario, l'incremento delle licenze taxi. Questo in base alle analisi della nascente Autorità dei trasporti, che fornirà un parere non vincolante, che se sarà disatteso potrà essere impugnato al Tar.

COMPENSAZIONI PER LA P.A. Le pubbliche amministrazioni potranno saldare i loro debiti utilizzando la compensazione.

GRANDI EVENTI, NO PROTEZIONE CIVILE. La protezione civile non potrà più gestire gli appalti per i grandi eventi.

FARMACIE, 5.000 NUOVE APERTURE. Il quorum per l'apertura di nuove farmacie viene spostato a 3.300 abitanti e concorsi per quote, via il limite per il 'delisting' dei farmaci di fascia C.

VERSO FARMACO MONO-DOSE. Dal 2013 potrebbero arrivare in farmacia i farmaci mono-dose. Risparmio stimato: 4 miliardi.

TESORERIA UNICA, FORSE CAMBIA. La tesoreria unica potrebbe essere modificata alla Camera. Nel dl fiscale.

STOP CLAUSOLE LINEE CREDITO. Stop a qualunque clausola delle banche per le linee di credito.

MUTUO PORTABILE. Il mutuo sarà 'portabile' e rinegoziabile. E senza alcun addebito e perdite di tempo.

STOP A INCROCI TRA GRUPPI BANCARI. Vietati gli incroci personali tra gruppi bancari concorrenti.

STOP OBBLIGO CONTO CORRENTE CON MUTUO. Quando un cliente sottoscriverà un mutuo in banca non sarà più obbligato ad aprire un conto corrente. La banca dovrà proporre al cliente almeno due polizze di due compagnie diverse. L'utente ne potrà sottoscrivere una da lui trovata sul mercato.

CONTO CORRENTE GRATIS PER PENSIONATI. Conto corrente gratis per i pensionati che hanno un assegno fino a 1.500 euro.

STOP A COMMISSIONI BANCOMAT PER PIENO. Stop alla commissione fino a 100 euro per chi fa il pieno.

NO NOTAIO PER IPOTECA. Non servirà l'intervento del notaio per chiudere l'ipoteca. Basterà pagare l'ultima rata.

NOTAIO GRATIS PER SRL GIOVANI. Per aprire una società semplificata il notaio sarà gratuito.

CONCORSI NOTAI. Aumento della pianta organica per i notai. Dal 2015 sarà comunque bandito un concorso annuale.

RATING LEGALITÀ IMPRESE. L'obiettivo è premiare tutte le imprese che operano sul territorio nazionale correttamente.

CLASS ACTION E CLAUSOLE VESSATORIE. Si chiarisce meglio e si rafforza la possibilità della class action. Arrivano mega-multe anti clausole vessatorie a danno dei consumatori.

TRIBUNALI IMPRESE SARANNO 20. I tribunali saranno 20: 12 già ci sono. Ne arrivano altri 8.

FURTO E INCENDIO VELOCI. Sarà più veloce ottenere il risarcimento per il furto e l'incendio da parte delle assicurazioni.

GIÙ RC AUTO AUTOMATICAMENTE. L'aggiornamento dei premi assicurativi scatterà «automaticamente» ogni anno.

STESSA TARIFFA RC AUTO DA NORD A SUD PER VIRTUOSI. Gli automobilisti virtuosi pagheranno la stessa tariffa Rc Auto in tutta Italia.

5 ANNI PENA PER FRODI ASSICURAZIONI. Sale fino a 5 anni di reclusione la pena per chi commette frodi.

QUASI AZZERATE MULTE. Quasi azzerate le sanzioni a carico degli assicuratori Rc auto, che non informano il cliente in modo chiaro sulle tariffe.

ADDIO RIMBORSI PER COLPO DI FRUSTA. Stop ai rimborsi per i 'colpi di frusta'.

RC AUTO, ARRIVA BANCA DATI TESTIMONI. La banca dati antifrode conterrà informazioni su danneggiati e testimoni.

SCATOLA NERA IN AUTO, NIENTE PALLONCINO. Sconti alla Rc auto in caso di installazione della scatola nera.

NO PREVENTIVO SCRITTO PER PROFESSIONISTI. Salta tra l'altro l'obbligo di preventivo; nelle società di capitale i professionisti dovranno avere i due terzi.

PAGAMENTI DA FATTURA. Cambiano i termini per il pagamento dei prodotti agricoli e alimentari.

REMUNERAZIONE ASSET. Cambia il meccanismo di remunerazione degli asset per i concessionari. Potrebbe riguardare Terna. Ma senza intaccare il piano di tariffazione dell'autorità.

NASCE AUTORITÀ TRASPORTI. L'Autorità dei trasporti partirà entro il 31 maggio. In caso di inosservanza dei propri provvedimenti potrà erogare sanzioni amministrative.

AFFITTI ONLINE. Gli affitti di Regioni e Comuni dovranno essere pubblicati online.

ENI-SNAM, SEPARAZIONE ENTRO SETTEMBRE 2013. La separazione tra Eni e Snam dovrà avvenire entro settembre 2013.

INFRASTRUTTURE DI RETE. Più facile per i Concessionari realizzare investimenti sulle reti con la definizione da parte dell'Aeeg della remunerazione dei singoli asset.

GAS A PREZZI EUROPEI. Arrivano parametri europei per fissare i prezzi del gas.

CONTRATTI FERROVIE E RETE. I trattamenti dei ferrovieri saranno definiti dalla contrattazione collettiva. Sulla separazione della rete si esprimerà l'autorità.

SIGARETTE DAL BENZINAIO. Sigarette nei benzinai anche piccoli (500 metri quadri).

TASSA ANTITRUST E AUTORITÀ ENERGIA. Arriva una 'tassa' sulle imprese per finanziare l'Antitrust e l'Autorità per l'energia.

NAUTICA. Cambia la tasse sulle barche: non più un'imposta sullo stazionamento ma sul possesso. Più facile il noleggio.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it