Iscriviti OnLine
 

Pescara, 22/01/2021
Visitatore n. 701.875



Data: 19/07/2012
Settore:
Trasporto pubblico locale
GTM, ACCORDO RAGGIUNTO: DAL 1° AGOSTO 16 AUTISTI PASSERANNO A FULL TIME - Ma per i sindacati lo stato di agitazione è solo sospeso. La trattativa dovrà andare avanti anche su altri punti - Preleva il verbale

Non vi è dubbio che con con l'intesa del 17 luglio, siglata dalle Segreterie Provinciali di Filt Cgil, Fit Cisl, Faisa Cisal e Ugl autoferro, congiuntamente alle rispettive Segreterie Regionali, si sia posta una bella pietra su una delle pagine più amare nella storia delle relazioni industriali con la Gtm di Pescara e che è coincisa con la disdetta unilaterale da parte aziendale (avvenuta nel 2011), degli accordi di lunga data che regolavano la trasformazione a tempo pieno degli autisti part-time.

Nel laborioso accordo protrattosi per ben due giorni e conclusosi con la diretta partecipazione alla trattativa finale del Presidente della Gtm Michele Russo, sono state concordate soluzioni sufficientemente esaustive in grado di garantire sia il regolare espletamento dei servizi ma anche la legittima fruizione di diritti fondamentali dei lavoratori, come ferie programmate e permessi.

DAL 1° AGOSTO 16 TRASFORMAZIONI DI AUTISTI DA PART TIME A FULL TIME - E' senz'altro il punto principale tra quelli concordati nel verbale d'intesa tra azienda e sindacati e che ha sostanzialmente ripristinato non solo formalmente, ma anche nei contenuti, l'accordo aziendale oggetto di recesso da parte della Gtm (guarda) e successivamente ripristinato dalla stessa azienda, attraverso un'apposita deroga proprio sulla tempistica delle trasformazioni a tempo pieno del personale di guida.
I 16 autisti i cui contratti, secondo quanto previsto dalle precedenti disposizioni, sarebbero stati trasformati a full time rispettivamente il 16 settembre 2012, il 31 dicembre 2012 e il 15 settembre 2013, si vedranno quindi ripristinare in parte i loro diritti, mediante il passaggio anticipato, a tempo pieno, già dal prossimo 1° agosto e senza alcun tipo di aggravio dal punto di vista normativo. Questi 16 autisti, si andranno così ad aggiungere ad altri 4 part time trasformati a tempo pieno lo scorso 16 giugno.

STATO DI AGITAZIONE SOSPESO IN ATTESA DEGLI SVILUPPI LEGATI AGLI ALTRI PUNTI DELLA VERTENZA - L'importante risultato ottenuto rispetto alla carenza di organico del personale di guida, insieme ad altri non meno importanti argomenti sui quali lo stesso Presidente Russo si è offerto da garante, ha indotto le Segreterie Provinciali di Filt Cgil, Fit Cisl, Faisa Cisal e Ugl autoferro a sospendere lo stato di agitazione. Tuttavia, l'eventuale revoca delle previste procedure di raffreddamento e conciliazione, avviate ufficilamente lo scorso 3 luglio, sarà legata direttamente all'andamento della trattativa su altre importanti questioni per le quali l'azienda, pur concedendo aperture al sindacato, ha manifestato la necessità di fruire di un maggiore tempo a disposizione per ulteriori analisi, approfondimenti e confronti.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it