Iscriviti OnLine
 

Pescara, 26/01/2021
Visitatore n. 702.072



Data: 15/03/2013
Settore:
Trasporto pubblico locale
TRASPORTO LOCALE: REVOCATO LO SCIOPERO REGIONALE MA RESTA IN PIEDI LO STOP DI 24 ORE PER IL CONTRATTO - Nulla di fatto sulle problematiche del trasporto locale e sul rinnovo contrattuale. I sindacati confermano lo sciopero nazionale per il 22/3 - Preleva le modalità dello sciopero in Abruzzo - Preleva la revoca dello sciopero regionale - Rassegna stampa

L'incontro svolto oggi in sede governativa non ha fornito elementi nuovi sulle problematiche del trasporto locale e sul rinnovo contrattuale, oggetto dall'8 novembre scorso del tavolo costituito dal Governo (Ministeri del Lavoro, di Infrastrutture e Trasporti e dell'Economia), con la partecipazione della Conferenza delle Regioni e delle parti sociali. E' pertanto confermato lo sciopero nazionale proclamato dalle Segreterie Nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Faisa-Cisal con la dichiarazione di sciopero dello scorso 2 febbraio, secondo le modalità attuative successivamente comunicate dalle strutture sindacali territoriali alle corrispondenti controparti aziendali. All'inizio della prossima settimana le Segreterie Nazionali dirameranno un comunicato sindacale unitario sullo stato del confronto e sulle ragioni dello sciopero.

RIFORMA DEL TRASPORTO LOCALE IN ABRUZZO E COSTITUZIONE AZIENDA UNICA: I SINDACATI REVOCANO LO SCIOPERO - Così come preannunciato nei giorni scorsi, a margine dell’incontro con il Presidente Chiodi tenutosi lunedì 11 marzo a L’Aquila, le Segreterie Regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisale e Ugl trasporti hanno unitariamente revocato sia lo sciopero regionale indetto per venerdì 22/3 che le contestuali astensioni dalle prestazioni straordinarie previste per i giorni 18,19,20,21 e 22 marzo. Con la revoca inviata in data odierna alla commissione di garanzia, alle Prefetture e alle rispettive aziende pubbliche e private, i sindacati hanno sostanzialmente valutato positivamente gli impegni assunti formalmente dal Presidente Chiodi il quale, sciogliendo finalmente la riserva, ha dato il via all'operazione di riorganizzazione delle aziende pubbliche di trasporto attraverso un programma di fusione che sarà articolato in due fasi (Fusione per incorporazione Arpa/Gtm e in un secondo momento l'aggregazione del ferro/gomma Sangritana).

Pertanto tornando alla revoca dello sciopero decisa dai sindacati, i servizi saranno assolutamente regolari nei giorni 18,19,20 e 21 marzo 2013 mentre per il 22 è in programma lo sciopero di 24 ore (con garanzia delle fasce) per il mancato rinnovo del contratto collettivo del trasporto locale.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it