Iscriviti OnLine
 

Pescara, 20/04/2024
Visitatore n. 736.237



ARPA, IL PIANO D'IMPRESA E' DA RIVEDERE - Lo sostengono i sindacati che chiedono un incontro urgente. Predisposto un documento di 12 cartelle di osservazioni al piano

L'attivo unitario dei delegati regionali Arpa riunitosi lo scorso 31 maggio presso la Cgil di Pescara non aveva lasciato dubbi: il Piano d'Impresa dell'azienda di trasporto regionale approvato dal CdA va assolutamente rivisto soprattutto sugli aspetti riguardanti il programma degli investimenti, lo sviluppo e la crescita aziendale. Le segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl autoferrotranvieri, su mandato dei delegati aziendali, hanno pertanto elaborato un documento di 12 cartelle mettendo nero su bianco quelle che sono le osservazioni sindacali sullo strumento programmatorio predisposto dall'azienda. Nella relazione dettagliata delle organizzazioni sindacali, sono state evidenziate le criticità di alcuni aspetti che stanno assumendo carattere di emergenza. Tra essi spicca la scarsa attività manutentiva, un parco autobus non sufficiente caratterizzato da una vetustà elevata dei mezzi in circolazione e l'evasione tarriffaria che negli ultimi tempi ha assunto dimensioni preoccupanti. Le osservazioni al Piano d'Impresa approntate dai sindacati sono state accompagnate da una richiesta d'incontro urgente indirizzata al Presidente ed all'intero Consiglio di Amministrazione dell'Arpa nonché, per conoscenza, all'Assessore regionale ai trasporti Tommaso Ginoble.
La richiesta d'incontro inoltrata dai sindacati

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it