Iscriviti OnLine
 

Pescara, 23/04/2024
Visitatore n. 736.321



Data: 11/11/2015
Settore:
Filt Cgil Abruzzo
CONTRATTO UNICO AZIENDALE DELLA SOCIETA’ “TUA”: VENERDI' 13 NOVEMBRE CONOSCEREMO IL GIUDIZIO DEI LAVORATORI - Con L'Aquila si è formalmente chiuso il ciclo di assemblee. Per l'ultimo territorio le urne rimarranno aperte fino alle ore 18.00 di giovedì 12 novembre. A partire dalle ore 9.00 del giorno successivo, presso la sala gialla della Regione Abruzzo a Pescara, sarà effettuato lo spoglio dei voti. - Preleva l'informativa sull'ipotesi di accordo - Preleva il calendario delle assemblee - Rassegna stampa

Il 26 ottobre scorso si è conclusa la trattativa per l’armonizzazione dei contratti di secondo livello delle tre ex società di tpl della Regione Abruzzo (Arpa, Gtm e Sangritana). Con questa informativa che costituisce il preludio di un’ampia e approfondita discussione che avremo nel corso delle numerose assemblee organizzate, a partire dal prossimo 3 novembre, sui luoghi di lavoro, intendiamo sintetizzare i principali punti contenuti nell’ipotesi di accordo.

Trattandosi di un accordo di armonizzazione dei diversi aspetti normativi ereditati dalla contrattazione aziendale delle tre società oggetto del processo di fusione (compresi gli accordi sottoscritti in ambito distrettuale/territoriale), si è proceduto in questo modo:

1. Gli istituti contrattuali di secondo livello e gli accordi aziendali estendibili all’intero personale di TUA sono stati conservati e, nel limite del possibile, migliorati;

2. Gli istituti contrattuali di secondo livello e gli accordi aziendali che, viceversa, costituivano una prerogativa di una singola realtà aziendale e come tali non estendibili all’intero personale, sono stati valorizzati economicamente ed inseriti nel cosiddetto “zainetto personale” che ciascun dipendente delle rispettive aziende di provenienza, conserverà nella propria busta paga sottoforma di importo “ad personam” non riassorbibile e non rivalutabile;

ISTITUTI CONTRATTUALI ESTESI A TUTTO IL PERSONALE DI TUA

• RICONOSCIMENTO ANZIANITA’ DI GUIDA - Ai fini della determinazione dell’anzianità di guida utile per l’accesso ai parametri superiori del personale viaggiante (8 anni per il par. 158, 16 anni per il par. 175, 21 anni per il par. 183), contrariamente a quanto previsto dal ccnl, l’eventuale periodo di lavoro prestato a part-time dai dipendenti, verrà computato per intero. Ad esempio 4 anni prestati a part-time al 50% determineranno 4 anni di anzianità di guida e non più 2, come accadeva in alcune realtà aziendali, consentendo così di anticipare di due anni (e di ben 28 mensilità) l’accesso al parametro superiore con gli indubbi vantaggi retributivi e previdenziali che ne conseguono;

• BUS SNODATI E PATENTE “E” - Conservata ed estesa a tutto il personale TUA l’indennità aggiuntiva di € 7,75 legata alla guida di autobus snodati. L’indennità sarà estesa al personale di manutenzione in caso di soccorso e/o utilizzo di tali mezzi. A tutto il personale in forza all’atto di fusione l’azienda riconoscerà le spese per il conseguimento della patente “E”;

• INDENNITA’ AGGIUNTIVA CORSE BIS E FUORI TURNO – Le prestazioni straordinarie effettuate dal personale per coprire corse bis programmate, daranno origine ad 1 ora di straordinario aggiuntivo da cumulare alle ore di lavoro effettivamente svolte;



• INDENNITA’ SUPERO NASTRO SERVIZIO EXTRA URBANO – Conservato, rivalutato ed esteso a tutto il personale TUA il sistema indennitario originariamente previsto nella ex Sangritana nei casi di supero nastro inerenti i servizi extraurbani (da un minimo di € 2,00 ad un massimo di € 50,00 giornalieri variabili in relazione al tempo eccedente le 8 ore);

• INDENNITA’ SUPERO NASTRO SERVIZIO MISTO – E’ stata prevista una nuova indennità di supero nastro pari a € 7,50 anche per il servizio misto (urbano/extraurbano: esempio Autolinea Penne-Pescara). Tale indennità aggiuntiva scatterà sia nel caso il nastro di lavoro superi le 7h e 30 m che nel caso il servizio urbano contenuto nel turno vada oltre le 3h e 30 m;

• INDENNITA’ SUPERO NASTRO SERVIZIO URBANO – Introdotta un’indennità di supero nastro pari a € 3,00 anche per il servizio urbano. Tale indennità aggiuntiva scatterà ogni qualvolta il nastro di lavoro superi le 6h e 30 m;

• RIVALUTATA L’INDENNITA’ DI LAVORO NOTTURNO – L’indennità di lavoro notturno da corrispondere in relazione alle prestazioni lavorative effettuate nella fascia compresa dalle ore 22,00 alle ore 5,00 è stata elevata a € 5,00;

• INDENNITA’ TURNI PART-TIME – Esteso a tutto il personale part-time di TUA l’indennità di € 5,00 a compensazione dei turni di lavoro eventualmente in deroga al ccnl;

• INDENNITA’ TITOLI DI VIAGGIO – A tutti gli operatori di esercizio e capitreno di TUA che provvederanno alla vendita dei biglietti a bordo, è prevista un’indennità compresa tra € 0,60 e € 3,00 per ogni titolo venduto. Al personale di verifica verrà riconosciuta un’indennità di € 3,00 per ogni sanzione effettiva riscossa. Agli operatori di esercizio in servizio sul bus al momento dell’irrogazione della sanzione verrà riconosciuta un’indennità pari a € 1,00;

• INDENNITA’ RIFORNIMENTO DEGLI AUTOBUS FUORI SEDE – Al personale di guida che effettui direttamente (laddove non sia possibile presso la sede aziendale) il rifornimento dell’autobus, sarà riconosciuta un’indennità omnicomprensiva (con eccezione del tempo di trasferimento) pari a € 2,50;

• INDENNITA’ DI REPERIBILITA’ - L’istituto della reperibilità i cui trattamenti economici potranno variare da un minimo di € 7,25 (feriale fino a 12 ore) ad un massimo di € 28,5 (festivo fino a 24 ore) sarà riconosciuto a diverse figure professionali, aventi peculiarità specifiche, in grado di assicurare la regolarità del servizio;

• INDENNITA’ DI MANEGGIO DENARO – Rivalutata a € 61,26/mese l’indennità prevista per il maneggio del denaro da parte del personale di Tua adibito ad attività di cassa o alle operazioni di svuotamento delle emettitrici

• RIMODULATI I TEMPI ACCESSORI - Per quanto attiene i servizi automobilistici e ferroviari sono stati concessi ulteriori cinque minuti di post turno;

• RIPOSO COMPENSATIVO – Qualora l’orario di lavoro sia distribuito su 5 giorni lavorativi (+ 2), il riposo compensativo del sesto giorno verrà considerato utile ai fini dei riconoscimenti delle relative indennità legate alle presenze;

• ASSISTENZA LEGALE GRATUITA E COPERTURA ASSICURATIVA – Tutto il personale di TUA, in caso di sinistro, potrà fruirà di assistenza legale messa a disposizione dall’azienda. Analogamente è prevista una copertura assicurativa al personale inviato in trasferta che utilizzi il proprio autoveicolo;

• INTRODOTTA LA BANCA ORE PER IL PERSONALE AMMINISTRATIVO - Esteso a tutto il personale amministrativo di TUA l’accordo già vigente nella ex Gtm in base al quale le ore straordinarie eventualmente prestate (sempre previa autorizzazione) in misura eccedente quelle ordinarie e contrattuali, saranno obbligatoriamente accantonate in banca ore ed utilizzate, entro l’anno, al solo scopo di fruire di permessi orari/giornalieri;

• NUOVA DISCIPLINA PER IL RICONOSCIMENTO DEI BUONI PASTO (TICKET) E PER LA FRUIZIONE DI MENSE AZIENDALI – Un ticket giornaliero, del valore di € 5,16 verrà riconosciuto a tutto il personale TUA (ad eccezione del personale con residenza di lavoro Pescara e di quello che fruisce di indennità quali diarie trasferte ecc.) alle seguenti condizioni: personale viaggiante con prestazione lavorativa di almeno 3h e 30m; personale a terra con prestazione lavorativa di almeno 6h e con rientro pomeridiano. I lavoratori di TUA, nella cui residenza è presente o sarà presente una mensa aziendale, fruiranno della totale gratuità del pasto consumato corrispondendo un’indennità mensile pari a € 10,00. In alternativa tutto il personale di TUA, potrà usufruire delle mense aziendali corrispondendo il 50% del costo del pasto fino ad un massimo di € 3,00; (valorizzati nello zainetto i ticket per le categorie di lavoratori che con la nuova formulazione dell’orario ne perdono la spettanza)

• ANTICIPAZIONI DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO(TFR) – Tutto il personale di TUA, potrà beneficiare fino a tre anticipazioni del trattamento di fine rapporto fruendo di una tempistica ampiamente inferiore rispetto alla normativa nazionale (ad esempio prima anticipazione dopo 5 anni anziché 8 anni). Previste maggiori facilitazioni, nella documentazione da presentare, nei casi di seconda e terza anticipazione;

• DIARIE E TRASFERTE – Rivista la disciplina che regolamenta il riconoscimento delle trasferte e delle diarie (ad esclusione delle linee commerciali la cui regolamentazione sarà trattata insieme ad altri argomenti entro il 31.01.2016) al personale di TUA. Nel caso di utilizzo della propria autovettura al lavoratore verrà riconosciuto un rimborso chilometrico applicando le tariffe ACI fino a 30 km (sia nel percorso di andata che in quello di ritorno) e un quinto del prezzo del carburante per la parte eccedente;

• INCENTIVI ALL’ESODO - Fino alla presentazione di un nuovo piano (entro il 31/12/2015), vengono confermati gli incentivi all’esodo anticipato previsti dal Cda ex Arpa del 22/06/2015

• PERSONALE DI NUOVA ASSUNZIONE - Il trattamento economico e normativo previsto dal contratto aziendale, sarà esteso anche a tutto il personale di nuova assunzione ad eccezione dello “zainetto ad personam” che sarà pari a € 160,00

• AMPLIAMENTO DELLE AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO ALLE LINEE DI TUTTA LA SOCIETA’ PER I FAMILIARI A CARICO O I CONVIVENTI DEL LAVORATORE

• LIBERTA’ DI TRASFERIRSI IN TUTTE LE RESIDENZE DELLA SOCIETA’ ATTRAVERSO UN SISTEMA BASATO ESCLUSIVAMENTE SULL’ANZIANITA’ DI SERVIZIO;

• ISTITUITA L’ISTITUTO DELLA SOLIDARIETA’ PER I LAVORATORI IN DIFFICOLTA’

AUMENTI DI PRODUTTIVITA’ E INTERVENTI DI RIDUZIONE SUL COSTO DEL PERSONALE

Gli interventi che andranno ad aumentare la produttività ed a razionalizzare i costi del personale dipendente, saranno i seguenti:

• Personale viaggiante: Saturazione dell’orario di lavoro alle 39 ore attraverso la flessibilità e/o compensazione nelle 17 settimane consecutive (ccnl 27/11/2000). Allungamento dei nastri lavorativi e trasformazione e saturazione di tutti i turni di lavoro al di sotto di 5h e 15m che in alternativa saranno considerati turni part time;
•Personale viaggiante: Eliminazione delle eventuali soste pagate nei turni;
•Personale officina: Le prestazioni lavorative saranno articolate su turni antimeridiani e pomeridiani che interesseranno tutto il personale di manutenzione. Inoltre per la sola officina di Pescara saranno previsti turni antimeridiani anche per le giornate di domenica e festivi;
•Personale amministrativo: L’azienda avrà la facoltà di assegnare il personale amministrativo ad attività di verifica e vendita di titoli di viaggio;
•Personale amministrativo: Le eventuali prestazioni straordinarie saranno retribuite esclusivamente con l’istituto della banca ore;
•Personale amministrativo: Saranno eliminati tutti i trattamenti economici aggiuntivi riconosciuti ai quadri o dipendenti aziendali a seguito di provvedimenti dei Consigli di Amministrazione decaduti;

Inoltre restano da trattare entro e non oltre il 31 gennaio 2016 i seguenti argomenti:

• LE DISCIPLINE DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI;
• LE ATTIVITA’ DI VERIFICA;
• IL PERSONALE INIDONEO;
• IL REGOLAMENTO AVANZAMENTO E PROMOZIONI.

DISCIPLINA DEGLI ZAINETTI “AD PERSONAM”

Il cosiddetto zainetto ad personam rappresenta un valore economico (non riassorbibile e non rivalutabile in alcun modo) che verrà inserito per 12 mensilità nel corpo del cedolino di ciascun dipendente e costituirà un elemento utile ai fini della determinazione degli imponibili fiscali e previdenziali nonché del trattamento di fine rapporto.

L’importo, proporzionato alla percentuale di lavoro svolta, verrà riconosciuto per intero (senza decurtazioni) al 50% dei dipendenti ovvero a tutti coloro che negli anni 2013/2014 abbiamo avuto un reddito fiscale desumibile dai rispettivi CUD non superiore a € 27.630,00. Per il restante 50% di personale la percentuale di corresponsione degli Ad personam sarà proporzionata al reddito conseguito negli ultimi due anni.

•In definitiva 782 dipendenti corrispondenti al 50% dei 1563 lavoratori della società TUA, riceveranno lo zainetto senza alcuna decurtazione.
•Il 74,1 % pari a 1158 lavoratori disporrà di uno zainetto compreso tra l'88 e il 100% con una decurtazione mensile da 0 a max € 50,00.
•La decurtazione massima dello zainetto pari al 30% (40% per il personale viaggiante delle attività ferroviarie) interesserà 215 dipendenti (ovvero il 14% dell’intero personale) quasi tutti collocati nei profili professionali più alti (quadri aziendali, coordinatori di esercizio, capo unità tecnica, coordinatori di ufficio.
•L’azienda destinerà il 50% degli utili per abbattere le decurtazioni dagli “zainetti”.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it