Iscriviti OnLine
 

Pescara, 25/06/2018
Visitatore n. 650.057



 

Data: 05/06/2018
Settore: Filt Cgil L'Aquila

FUSIONE AMA-TUA: TEMPO SCADUTO. I SINDACATI DENUNCIANO LA SITUAZIONE DI STALLO E CHIAMANO IN CAUSA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE - Proclamato uno sciopero politico di 4 ore per il prossimo 18 giugno - Preleva la dichiarazione di sciopero - Quando la Regione assicurava: «Fusione Ama - Tua entro la metą del 2018» - Rassegna stampa - Il servizio trasmesso da Rai Tgr Abruzzo

Le Segreterie Provinciali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl autoferro hanno indetto ore di sciopero per il prossimo 18 giugno al fine di rimarcare lo stallo e l'intollerabile ritardo rispetto al percorso di fusione della Municipalizzata AMA Spa nella azienda Regionale TUA Spa. Le Segreterie Provinciali, si legge nella nota indirizzata alle Istituzioni, pur essendo impegnate da anni nel confronto con il Comune dell'Aquila circa la necessitą di conseguire questo importante obiettivo di aggregazione societaria, stanno registrando gravi inadempienze riconducibili soprattutto all'amministrazione Comunale dell' Aquila che ha di fatto disatteso gli impegni sottoscritti il 22 agosto dello scorso anno con la Regione Abruzzo.
In particolare i sendicati denunciano:
La mancata redazione della Perizia Asseverata di valutazione di AMA Spa;
La mancata estenzione della durata dell'affidamento in house di Ama Spa per allinearlo a quello di TUA Spa;
La mancata convocazione nonostante formale richiesta del cosiddetto tavolo della mobilita e della sottocommissione costituita;
La mancata calendarizzazione del necessario passaggio in consiglio comunale cosi come precedentemente annunciato;

Modalita attuative della Sciopero:
Personale Viaggiante dalle ore 17,10 aile ore 21,10
Personale a terra ultime 4 ore della prestazione lavorativa

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it