Iscriviti OnLine
 

Pescara, 12/06/2024
Visitatore n. 737.651



Data: 14/07/2009
Settore:
Cgil
file allegato: Il rapporto tesseramento 2008 della Cgil
CGIL ANCORA IN CRESCITA, RECORD DI ISCRITTI NEL 2008: 5.734.000 - Aumentano i lavoratori attivi. Tra i settori si conferma la Filt con oltre 150mila iscritti (+ 2,34%) - I dati riepilogativi del tesseramento - Rassegna stampa

Nel 2008 la Cgil ha avuto 5,7 milioni di iscritti. Il segretario confederale e responsabile delle politiche organizzative, Enrico Panini illustrando i dati sul tesseramento ha confermato la crescita della Cgil: l'anno scorso gli iscritti sono stati 5.734.855, una "cifra record" per la Confederazione, in aumento di 37.081 tessere rispetto al 2007. I lavoratori attivi crescono di 33.783 unità, pari all'1,25%, malgrado sia in corso la crisi economica più grave del dopoguerra. Il risultato è trainato da giovani, donne e immigrati: gli stranieri nelle categorie registrano una crescita media dell'11%, con picchi del 30%, i nuovi iscritti sono circa 300mila. Le donne salgono del 6%, confermando la componente femminile come una presenza in continua ascesa, i giovani sotto i 30 anni aumentano del 13% sull'insieme degli iscritti, con punte del 18% tra le nuove adesioni. Considerando tutto il sistema Cgil, ovvero gli organismi indipendenti promossi dal sindacato (Auser, Federconsumatori, Sunia), la cifra complessiva supera i 6 milioni. Una crescita che prosegue anche nei primi sei mesi del 2009.

Per leggere i numeri del sindacato, naturalmente, bisogna soffermarsi sulle categorie: l'aumento degli attivi è trainato dal Nidil, l'organizzazione dei lavoratori atipici, con un incremento annuo del 9,84%, poi ci sono la Flc (+3,41%), Filcams (+3,25%), Fillea (+2,93%) e Filt (+2,34%). La Cgil è soddisfatta anche del risultato dello Spi: i pensionati salgono dello 0,11% e sfiorano i 3 milioni, sottolinea Panini, "aumentano anche se diminuiscono le finestre per l'uscita dall'impiego". Confermata la grande adesione dei lavoratori pubblici: oltre al sindacato della scuola, infatti, la Funzione pubblica sale dello 0,73% e arriva a 407.671 iscritti. E' il primo sindacato di categoria, seguito dagli edili della Fillea (368.452) e dai metalmeccanici della Fiom (358.889). Il segretario confederale, Fulvio Fammoni, spiega la situazione: "Nel 2008 Fp e Flc sono state protagoniste dell'iniziativa politica contro i provvedimenti dei ministri Brunetta e Gelmini - dice -, questo ha avuto un effetto positivo nel tesseramento".

La prima regione è la Lombardia, che cresce dello 0,16% e si porta a 914.819 tessere, seguita dall'Emilia Romagna (+0,13% e 816.643 iscritti), i maggiori aumenti territoriali sono in Basilicata (+3,01%), Sardegna (+2,90%) , Umbria (+1,88%) e Abruzzo (1,52%). Anche per gli stranieri la Cgil è il sindacato più rappresentativo: tra loro ci sono 1.000 delegati e 150 componenti di organismi direttivi.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it