Iscriviti OnLine
 

Pescara, 27/05/2022
Visitatore n. 717.910



Data: 06/02/2017
Settore:
Trasporto pubblico locale
E ALLA FINE CI SONO RIUSCITI. LUCIANO D'AMICO RASSEGNA LE DIMISSIONI DA TUA - I Sindacati: «Le logiche della politica alla fine hanno purtroppo avuto la meglio» - L'intervista al Prof. Luciano D'Amico - La lettera aperta trasmessa alle autorità - Rassegna stampa

Nel corso di un incontro convocato con urgenza presso la sede di TUA spa, i segreteri regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal, hanno appreso direttamente dal Presidente Luciano D’Amico, l’ufficialità delle dimissioni irrevocabili dalla carica ricoperta nell’azienda regionale di trasporto.
A nulla sono serviti i positivi risultati di bilancio conseguiti tangibilmente dalla TUA spa e rilevabili dal primo bilancio consuntivo 2015, primo semestre 2016 e andamento al 31.12.2016.
Risultati ottenuti in poco meno di due esercizi, dopo anni in cui nella società incorporante che ha dato vita alla TUA spa (Arpa spa), si erano ripetutamente registrati bilanci in “profondo rosso”, pesanti indebitamenti ed investimenti senza copertura finanziaria tanto da portare l’azienda e le sue partecipate (Sistema e Cerella) sull’orlo del fallimento e della liquidazione.
Purtroppo lo stillicidio di attacchi e di denunce inoltrate alla magistratura, agli organi di controllo contabile, alla autorità anti corruzione, etc., pur non avendo fatto emergere fatti o situazioni penalmente rilevanti o legati all’inconferibilità/incompatibilità dell’incarico, hanno tuttavia indotto il Presidente Luciano D’Amico a fare un passo indietro sempre con l’unico scopo di tutelare l’azienda per tenerla fuori da qualsiasi strumentalizzazione.
I sindacati ribadiscono punto per punto il contenuto della “lettera aperta” del 10.01.2017 (leggi), e manifestano il sincero ringraziamento al Presidente Luciano D’Amico per quanto svolto in questi anni sia in qualità di Presidente di Arpa prima, che di TUA dopo, risultando l’indubbio artefice del mandato ricevuto dalla Regione Abruzzo per l’attuazione della epocale riforma della mobilità pubblica regionale.
Le Segreterie Regionali di Filt Cgil, Fit Cisl , Uiltrasporti e Faisa Cisal hanno avanzato un urgentissimo incontro al Presidente Luciano D’Alfonso (anche in relazione alla sua veste di azionista unico della società regionale), auspicando la celere individuazione di una figura che possa garantire continuità al percorso di gestione virtuosa e di crescita tracciato dal Presidente Luciano D’Amico.

www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it