Iscriviti OnLine
 

Pescara, 18/01/2021
Visitatore n. 701.699



Data: 29/05/2007
Settore:
Trasporto pubblico locale
ARPA, ECCO IL PIANO D'IMPRESA - Razionalizzazione, investimenti e sviluppo e strategia verso l'esterno. Intanto Del Turco accelera sulla holding nei trasporti: «Sfoltiremo enti inutili e CdA» - Rassegna stampa

Presentato ufficilamente il Piano d'impresa di Arpa SpA valido per il triennio 2007/2009. Il Presidente del Cda Nicola Basilavecchia (nela foto accanto al Presidente della Regione Del Turco) ha illustrato a grandi linea gli elementi su cui si impernia il documento programmatico dell'impresa e che punta essenzialmente su tre linee strategiche fondamentali: razionalizzazione, investimenti e sviluppo e strategia verso l'esterno. Il Piano di impresa è già stato oggetto di un'analisi approfondita da parte delle Segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl in previsione dell'attivo unitario dei delegati Arpa programmato per giovedì 31 maggio alle 15.30 presso la sala riunioni della Cgil di Pescara e che servirà a delineare una piattaforma unitaria da sostenere nel confronto aziendale. L'illustrazione del Piano d'impresa alla quale hanno assistito il Governatore della Regione Abruzzo Ottaviano Del Turco e l'Assessore regionale ai trasporti Tommaso Ginoble, ha costituito l'occasione per dibadire l'intenzione del governo di proseguire con convinzione nella fase dei tagli agli enti regionali. L'obiettivo non risparmierà il settore dei trasporti dove si metterà la parola fine all'era della proliferazione dei CdA puntando all'istituzione di una holding con un solo Consiglio di amministrazione ed un solo direttore generale per ARPA ed aziende collegate. Ottaviano Del Turco commentando le recenti risoluzioni adottate per ridurre i costi regionali, ha ribadito «Posso dire che andremo avanti e daremo vita ad una esemplare sfoltita di enti inutili e CdA. Un fenomeno singolare: fino a non molto tempo fa, c'era un'azienda, la Schiappa, con appena diciotto auotobus e ben sette consilgieri di aministrazione. Una vera e propria follia. Noi, intanto - ha proseguito - abbiamo subito portato a tre il numero dei membri del CdA di questa piccola realtà del trasporto pubblico locale così come del CdA della Paolibus e stiamo proseguendo in questa direzione anche in altri settori».

RASSEGNA STAMPA - Il Centro

RASSEGNA STAMPA - Il Messaggero

RASSEGNA STAMPA - Il Tempo



www.filtabruzzo.it ~ cgil@filtabruzzo.it